di Massimiliano Craus

Non poteva essere festeggiato meglio Jean-Georges Noverre per il suo compleanno! Il 22 aprile prossimo, una settimana prima della data scelta dall’UNESCO per la Giornata Mondiale della Danza, nella cittadina irpina di Montoro si apre il sipario sulle celebrazioni del riformatore illuminista del balletto e sulle sorti dell’intero mondo della danza. E Fabrizio Esposito, direttore artistico del “Montoro International Dance Day” ha pensato di realizzare un grande progetto per l’occasione, volto a riassumere nella giornata di sabato 22 aprile un ideale giro del mondo partendo dall’icona Carla Fracci e giungere fino alle generazioni future di ballerini accompagnati dalle nuove tecnologie della video-danza sotto l’egida del “Coreografo Elettronico” diretto da Laura Valente. E abbiamo solo anticipato qualche nome! Infatti l’immancabile Beppe Menegatti affiancherà sua moglie e celebre Giselle di tutti i tempi, al pari del partner d’eccezione Stephane Fournial, non ultimo della “Filumena Marturano” di una ventina d’anni fa al Teatro di San Carlo di Napoli. Quest’anno abbiamo voluto allestire una Giornata Mondiale della Danza capace di andare incontro alle esigenze coreutiche di tutti gli appassionati che riempiranno le sale a disposizione – spiega Fabrizio Esposito – soprattutto perché vogliamo lasciare il segno proprio come voleva Jean-Georges Noverre nella sua riforma del balletto nel Settecento. Noi abbiamo il compito di educare ed entusiasmare il nostro giovane pubblico, accogliendo le istanze delle nuove generazioni con l’esplorazione di tutte le discipline coreutiche in una sola magica giornata di danza. E così ai miti del passato ed alle figure di primissimo piano del presente istituzionale, Fabrizio Esposito ha voluto donare ai tanti giovani iscritti un monte-ore eccezionale di danza con i maestri Stephane Fournial, Ilaria Di Iorio, Jocelyne Milochau, Francesco Saracino e Marco Calogero. Senza dimenticare la mostra fotografica di Massimiliano Mona e le video-proiezioni curate da Emma Cianchi, proprio nel solco delle nuovissime esperienze coreutiche offerte agli appassionati ed ai tanti ragazzi e ragazze che popoleranno il Montoro Day. Vorrei che questa giornata fosse davvero entusiasmante – aggiunge il direttore artistico della kermesse – basti pensare all’incontro con Carla Fracci che risponderà a tutte le domande dei tanti ragazzi già prenotati al dibattito su e con l’icona della nostra danza. E poi mi piace pensare i nostri tanti ragazzi a confrontarsi con i professionisti ospiti sul tema “Danza e Formazione: i nuovi sbocchi della produzione”. Qui avranno l’opportunità di tenere testa a Beppe Menegatti, Emma Cianchi, Stephane Fournial, Carla Fracci, Antonella Iannone e Laura Valente sul caldissimo tema del loro futuro, al momento gestito anche indirettamente dagli illustri ospiti di questa giornata e da altri colleghi già presenti a Montoro nelle edizioni precedenti. Qui il nostro pubblico è davvero abituato a confrontarsi con personaggi influenti della danza, sia in sala che alle tavole rotonde, con finanche la pubblicazione di documenti utili alla nostra compagnia @-Motion. Proprio come alle audizioni di questo “Montoro International Dance Day” per la composizione del nuovo gruppo di lavoro da impegnare nel Progetto Formazione “Revolving Karma” di questa prossima estate. In quest’occasione Laura Valente e Beppe Menegatti mi accompagneranno nella scelta del migliore ensemble possibile per le prossime avventure, con i favorevoli auspici di una giornata che sarà senz’altro mondiale e per queste ragioni ripresa in diretta streaming da “Arte & Cultura” diretta da Enzo Conte per www.mondoweb.tv. L’avrebbe mai immaginato Jean-Georges Noverre il giro del mondo della danza in diretta planetaria? Questa è la nostra riforma sottoscritta da Carla Fracci, un’icona e soprattutto un’amica di lungo corso. Eppure il futuro di questi ragazzi passa anche per il presente di alcuni loro coetanei più fortunati e già inseriti nel professionismo. A questo proposito Fabrizio Esposito ha allestito un parterre di grande fascino, a cominciare dalle esibizioni in sequenza di “Human Bodies” a cura di Emma Cianchi, una suite tratta da “Karmaen” della @-Motion di Fabrizio Esposito, un’altra suite stavolta tratta da “Mani-ere” di Luca Calzolaro della Gèranos Orchestra Dance Company, diretta da Stefania Ciancio e lo stesso Luca Calzolaro, con la partecipazione straordinaria dell’Able to Dance diretta da Maria Teresa Ingino, con il titolo “Sinossi Apnea”, peraltro vincitori del XVI Festival della Abilità Differenti. Tutto appannaggio di un ideale abbraccio tra la danza del passato glorioso dell’etoile per eccellenza Carla Fracci al futuro radioso sperato dai tantissimi ballerini in erba pronti a calcare a più riprese il palcoscenico del “Montoro International Dance Day”.

Related Posts