Akeeba Backup for WordPress requires PHP 7.2.0 or later but your server only has PHP 7.1.11. La Corea del Sud al No’hma con una storia d’amore e morte | IoDanzo - Portale indipendente sul mondo della danza

Musica e danza raccontano l’incontro tra Oriente e Occidente


Dalla Corea un’appassionante storia d’amore e morte, sospesa tra realtà e leggenda, che a fine Ottocento unì il diplomatico francese Victor Collin de Plancy e la bellissima danzatrice Li-Tsin. Il 23 e 24 gennaio alle 21, al No’hma, è di scena “Fleur de l’Âme” della compagnia Oulime, per la prima volta in Italia, che partecipa al Premio Internazionale Il Teatro Nudo di Teresa Pomodoro. Sul palcoscenico di via Orcagna due danzatrici, Yunseon Hong e Jiyoung Kim, la soprano Nayoung Her e cinque musicisti. Una magnifica creazione, che racconta attraverso la danza contemporanea in costumi d’epoca e la musica, l’incontro tra due mondi mescolando gli strumenti tradizionali coreani, come il degum (una sorta di flauto) e il gayageum (strumento a 12 corde), con quelli classici occidentali.
La performance è arricchita da una superba voce di soprano e da scene di danza contemporanea.

“Fleur de l’Âme”, sottolinea la presidente Livia Pomodoro “è uno spettacolo delicato e commovente che racconta non solo una storia d’amore immortale, ma porta in scena la relazione allo stesso tempo difficile e arricchente tra due mondi, l’Oriente e l’Occidente”.

Come sempre al No’hma l’ingresso è gratuito sino ad esaurimento posti.

 

INFO

SPAZIO TEATRO NO’HMA TERESA POMODORO

diretto da Livia Pomodoro.

Via Andrea Orcagna 2 – 20131 Milano (MM2 linea verde – fermata Piola)

23 e 24 gennaio 2019
“Fleur de l’Âme”

Compagnia Oulime
Con: Yunseon Hong, Jiyoung Kim, Nayoung Her  (voce) Jonghoon Rhee (pianoforte), Philippe Chardon (violino), Jérémie Billet (violoncello), Inbo Lee (Degum, flauto tradizionale coreano), Cholong Sung (Gayageum)
Regia: Jaehyun An

 

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento dei posti.
È gradita la prenotazione, tel. 0245485085 / 0226688369.
È possibile prenotare anche collegandosi al sito www.nohma.org

Related Posts