Akeeba Backup for WordPress requires PHP 7.2.0 or later but your server only has PHP 7.1.11. IL BALLET FLAMENCO ESPAÑOL presenta BOLERO DE RAVEL, ZAPATEADO DE MOZART, FLAMENCO LIVE | IoDanzo - Portale indipendente sul mondo della danza


Torino Teatro Nuovo il 18 aprile 2018: in scena il flamenco e la danza spagnola con i più talentuosi solisti contemporanei del genere.

Dopo il trionfale tour in Medio Oriente, il corpo di ballo formato dai solisti appartenenti alle migliori Compagnie di flamenco al mondo, si esibisce in tour in Italia.

Diretti da Tito Osuna e accompagnati da musicisti dal vivo, ci conducono attraverso tutti gli stili della danza spagnola.

Non solo flamenco quindi.

Un balletto unico per la sua capacità di raccontare e ripercorrere un’arte antica e affascinante, tipica delle culture gitane, che sul cammino dei popoli nomadi è giunta fino a noi.

Il flamenco è danza, musica e canto. Tre espressioni artistiche che si fondono in un linguaggio autentico inserito dall’UNESCO come patrimonio immateriale dell’umanità. Il corpo stesso diventa strumento musicale al battere delle mani e dei piedi sul tablao. Un crescendo ritmico accompagnato dalla voce della mujer, passionale e sfrontata, melanconica e armoniosa.

Le emozioni e la poesia giungono al pubblico con la forza della gestualità resa ancor più maestosa e ritmica dall’elemento estetico, una continua e instancabile ricerca del colore sia nella tecnica delle luci che nei costumi di scena.

Il corpo di ballo sarà accompagnato da alcuni dei più famosi musicisti della scena flamenca madrilena: ospiti d’eccezione il pianista Manolo Carrasco e il chitarrista Antonio Sanchez discendente della famiglia De Lucia insieme a Paco Soto seconda chitarra, Pedro Esparza flauto e sax e alle voci di Paz De Manuel e Desire Paredes.

 

CAST Spettacolo

BALLET FLAMENCO ESPAÑOL
TITOLO SPETTACOLO: BOLERO DE RAVEL – ZAPATEADO DE MOZART – FLAMENCO LIVE
DIREZIONE ARTISTICA: Tito Osuna
MUSICHE: Maurice Ravel, Wolfgang Amadeus Mozart e musica popolare (Solea)
PRODUZIONE: LIGHT CAN DANCE
DISTRIBUZIONE: MG Distribuzioni

CAST
Direzione – Regia & Light Designer Tito Osuna
Aiuto Direzione Daniel Arenciba
Solisti Classico Español Nadia Pascual | Daniel Arencibia | Pedro Sanchez
Solisti Falmencos Lisiane Sfair | Pablo Fraile | Benjamin Leiva
Solisti Misti Marta Agüero | Alejandra Rodriguez
Musicisti Paco Soto | chitarra
Pedro Esparza | flauto e sax
Cantanti Paz De Manuel | Desire Paredes
Artisti invitati
Manolo Carrasco | Piano
Antonio Sanchez | Chitarra
Costumi Marta Agüero

 

Ballet Flamenco Español – La Direzione artistica di Tito Osuna

Nell’anno 2017, Tito Osuna fonda il Ballet Flamenco Español per mostrare al mondo la danza spagnola: classica spagnola e flamenco.

Nasce così l’idea di creare un balletto che mostri tutti gli stili della danza ispanica rappresentati in scena da solisti appartenenti alle migliori compagnie di flamenco del mondo.

Ecco come viene creato lo spettacolo di Flamenco Live.

Fin dal primo mese di nascita del balletto nasce l’interesse da parte dei produttori da diverse parti del mondo: Dubai, Francia, Turchia, Romania, Polonia, Russia, Stati Uniti, Italia, Cina, Giappone.

Tito Osuna appartiene alla quarta generazione di una famiglia dedita al teatro e alle arti.

Fin dalla tenera età, segue un percorso di preparazione e studio in diversi ambiti artistici studia: pianoforte con suo nonno Julio Osuna, professore e allievo preferito di Enrique Fernández Arbos, Arpa con suo padre José Osuna, balletto classico con Angela Santos. Sempre in tenera età, accompagna suo padre e l’insegnante José Osuna, Premio Nazionale del Teatro, in spettacoli di ogni genere, teatro, opera, zarzuela, concerti, balletti.

Terminati gli studi di illuminazione, inizia il percorso lavorativo come Light Designer e Tecnico per diverse Compagnie, quali: Russian Ballet of Maya Plisetskaya, Balletto argentino di Julio Bocca, Balletto di Monaco, Balletto di Sofia, Balletto di Madrid del Granaio Master, Balletto Nacional de Cuba, Balletto di Fernando Bujones, Ballet de Boston, Compagnia di Luisillo, Compagnia di Miguel Angelo Berna, Compagnia di Maite Bajo, Compagnia di Sara Baras, Compagnia di Antonio Marquez, Compagnia di Flamenco Hoy di Carlos Saura, Compagnia di Juan Carlos, Santamaria, Paco de Lucia. Bailaores o bailaora come, Manolete, Güito, Juan Andres Maya, Maria Juncal, viaggiando attraverso tutti i continenti nelle location più importanti del mondo.

Attualmente è Co-Direttore del Ballet Flamenco Español, Stage Director, Lighting Designer, e collaborando con diverse Compagnie quali Compagnia Flamenca de Farruquito, il Balletto di Jose Porcel, la Compagnia di Antonio Canales, la Compagnia Flamenca Cordanza, la Compagnia Flamenca de la Lupi, la Compagnia Flamenca de la Truco

 

Artisti invitati| Manolo Carrasco e Antonio Sanchez

MANOLO CARRASCO | PIANOFORTE

Nato a Cadice, pianista, compositore e direttore d’orchestra. È uno dei musicisti spagnoli più riconosciuti a livello internazionale, vincitore di una moltitudine di premi per pianoforte in Spagna e all’estero. Ha composto il suo primo lavoro all’età di 8 anni, registrando il suo primo album a 16 anni e diretto per la prima volta il Royal Philarmonic Orchestra of London all’età di 19 anni. Ha pubblicato 33 album in Spagna e 20 in diversi Paesi in tutto il mondo, e ha tenuto concerti in 5 continenti. Si è esibito in luoghi emblematici come la Piazza Rossa a Mosca, il Cremlino, il Bercy di Parigi, L’Oriental Art Center di Shanghay, il Nissey Theatre di Tokyo o Il Palazzo di Pietro il Grande a San Pietroburgo.

ANTONIO SANCHEZ | CHITARRA

Inizia a suonare la chitarra molto giovane insieme ai suoi zii, il famosissimo Paco de Lucía e Ramón de Algeciras, e a suo cugino JM Bandera.

Inizia a studiare chitarra con il maestro Juan Manuel Cañizares.

Inizia a lavorare nei tablaos di Madrid e nel balletto di Antonio Márquez e in Giappone con Domingo Ortega in un tablao a Tokyo dove resta per sei mesi.

Lavora per otto mesi al Tablao Cordobés di Barcellona, forse il più importante tablao del mondo, condividendo il palco con grandi artisti di flamenco. Antonio Sánchez, chitarrista di flamenco, ha collaborato a numerosi spettacoli di flamenco. Era la seconda chitarra del settetto di Paco de Lucía e ha trascorso quattro anni a girare il mondo con lui ..

Attualmente lavora come chitarrista solista nel gruppo che ha formato il sestetto di suo zio Paco de Lucia con lo spettacolo “Omaggio a Paco

 

Programma dello spettacolo

 

Programma dello spettacolo

Bolero De Ravel – È un balletto basato sulla fusione di due stili diversi la danza spagnola e il flamenco, portati alla loro dimensione massima.

È un pezzo spettacolare e curato nei più piccoli dettagli, dove dominano la forza e i numerosi cambiamenti del ritmo e delle luci.

 

Zapateado de Mozart – È una parte interpretata da uno o due solisti e che permette realmente di rappresentare il ritmo della Solea, un poliritmo.

La ricchezza di accenti, sincopi e controtempi possibili in questa aria andalusa permettono di interpretare uno Zapateado virtuoso e di grande impatto.

 

Flamenco Live – La coreografia è ispirata dall’unione dei due elementi essenziali in flamenco: da un lato gli elementi estetici (abbigliamento) e dall’altro quelli espressivi (senso, aria, ritmo, sensazione). Insieme mostrano una congiunzione perfettamente connessa e trasmettono l’essenza più tradizionale e attuale del panorama flamenco. È un balletto senza argomento in cui il tradizionale si unisce al moderno. In Flamenco Live troviamo coreografie collettive e compatte in cui predominano cambiamenti nel ritmo e nella vivacità.

 

TOUR APRILE 2018

 

TORINO | TEATRO NUOVO | 18 aprile

 

ASSISI | TEATRO LYRICK | 19 aprile

 

LEGNANO (MI) |TEATRO GALLERIA | 20 aprile

 

TRIESTE | TEATRO BOBBIO | 21 aprile

 

VERONA |TEATRO NUOVO | 22 aprile

 

BOLOGNA | TEATRO DUSE | 24 aprile

 

BARI | TEATRO PETRUZZELLI | 30 aprile

Related Posts